Che cos’è un dibattito?

Il male peggiore non è nel conflitto violento tra le due parti della verità, ma nella silenziosa soppressione di una delle due: finché le persone possono ascoltare entrambe le parti, vi è ancora speranza.

~ On Liberty, John Stuart Mill



Il dibattito regolamentato

Un dibattito è molto diverso da una conferenza o da un seminario. Ogni evento parte da una mozione, ovvero una frase presentata in forma affermativa, ad esempio “L’Università deve essere al servizio del mondo del lavoro”. Quattro ospiti vengono divisi in due coppie, una delle quali rappresenterà la proposizione e l’altra l’opposizione.

Ogni ospite ha a disposizione quindici minuti di tempo per argomentare. In questi quindici minuti, i membri della Camera dibattimentale (gli studenti provvisti di tessera) possono intervenire secondo le modalità previste dal Regolamento. Proposizione e opposizione si alterneranno sia negli interventi degli ospiti sia in quelli dei membri della Camera.

Alla fine di ogni coppia di ospiti, i membri della Camera avranno la possibilità di fare interventi di due minuti ciascuno. Gli ospiti potranno avvalersi del diritto di replica.

Modello di dibattito. Durata: 1:40h circa.